TEMA   INFO CONTATTI SALA STAMPA CREDITI LINK NEWS    
  PROGRAMMA             .ENG   
SCRITTORE
   Joe Richard Lansdale
.Bibliografia 
.Stampa .Segnala
Biografia
Nasce in Texas nel 1951 e vive a Nacogdoches, sempre in Texas, è estremamente curioso e attento alla realtà sociale, e non a caso il paesaggio umano del grande Stato del Sud diverrà parte integrante della sua produzione letteraria successiva. La chiusa mentalità del Texas è per Lansdale al tempo stesso terribile e affascinante: terribile perché incredibilmente chiusa e affascinante perché grottesca e intensamente radicata. "Il Texas è uno stato mentale, più grande di quanto tu possa pensare", dichiara a questo proposito l’autore, "l'influenza dell’ambiente su coloro che crescono qui è drammatica. Qui si insegna prima l'amore per il Texas e poi l'amore per il Paese. Il Texas è il nostro primo Paese, e anche quando cresci ed estendi i tuoi orizzonti ti tiene stretto a sé, anche se in senso metaforico". Già nella sua adolescenza Lansdale ha incontrato nel mondo a lui circostante tutti i motivi e i modelli che si imporranno poi nel suo stile letterario e da cui scaturiranno i suoi personaggi. A questa passione per l’osservazione e la narrazione, si unirà, ben presto, la passione per le arti marziali che rimarrà costante nella vita di Lansdale tanto quanto l'amore per la letteratura.
A 21 anni vende la sua prima short story, e da quel momento comincia a vendere opere di vario genere. Verso la metà degli anni ’70 si specializza in racconti di fantascienza e gialli. Intanto, però, svolge i lavori più disparati: da contadino a buttafuori in locali pubblici, da bidello ad operaio di fabbrica.
A partire dal 1980, anno del suo esordio letterario con Act of Love, Lansdale ha pubblicato una ventina di romanzi e scritto più di duecento racconti, riuniti in una decina di raccolte, oltre a diverse sceneggiature per fumetti. Definito dalla rivista Texas Monthly lo "Stephen King del Texas" e da Booklist "un immenso talento naturale", Lansdale è il campione degli scrittori di storie "Mojo", commistioni di thriller, pulp, horror, commedia nera, western, romanzo storico, satira sociale.
"Non ci penso molto a che genere faccio e credo che questo sia parte della questione. [...] Io scrivo il genere "Lansdale" ha dichiarato lo scrittore.
Ha conquistato un numero incredibile di premi e riconoscimenti letterari, tra cui l’Edgar Award per In fondo alla palude, (Fanucci, 2002), sei Bram Stoker Horror Awards, il British Fantasy Award e l’American Mystery Award, il New York Times Notable Book Award, il Booklist editor’s Award e molti altri, più le benedizioni autorevoli di Stephen King e Robert Bloch.
L'opera di Joe R. Lansdale è contraddistinta dalla ripugnanza che suscitano i suoi personaggi: sia che ci si trovi nei territori geograficamente riconoscibili del Texas, sia che si viaggi con la fantasia in una dimensione parallela popolata dai dinosauri, i personaggi da lui creati sono sempre laidi ed egoisti, mossi da istinti ferini, dalle pulsioni primarie del sesso, della fame, della violenza che alimenta una girandola di brutalità e sopraffazione. Necrofili depressi, ladri di galline, rockstar in declino, serial killer con stupidi sensi di colpa e madri a dir poco snaturate. Questo il variegato campionario (sub)umano messo in scena dall’autore texano. "Le persone non sono gentili fra di loro, se non per interesse, non ti danno una mano, e anche i bambini dimostrano un grado di corruzione a volte impensabile e spesso grottesco". In questa frase lapidaria si riassume la visione della profonda immoralità del mondo osservato da Lansdale fin da piccolo e poi trasfigurato nel suo universo nel quale perfino i grandi protagonisti, gli ‘eroi’ della Storia, sono tali perchè consapevoli della propria rozzezza o della propria nullità.
La capacità di Lansdale di scrivere una storia apparentemente lineare ma infarcendola di elementi di una tale assurdità e abiezione da trasformarla in un carosello di freak, in una grande danza macabra di gusto neo-medioevale, è ormai divenuta un vero e proprio marchio di fabbrica. Ad oggi Joe R. Lansdale è, infatti, "l'autore underground di maggior successo al mondo" ed è da alcuni considerato l'unico vero scrittore pulp ancora in attività, vantando fan in ogni parte del globo (è tradotto in 15 Paesi) e vendendo ogni anno più di 100.000 copie delle sue opere. Dal 2008 Fanucci Editore pubblica in esclusiva le opere di Joe R. Lansdale in Italia.
 
PARTECIPA ALLA SERATA DEL
.27 maggio
LETTO DA
.Claudio Santamaria
MUSICA DI
.Martux_M aka Maurizio Martusciello
.2002 .2003 .2004 .2005 .2006 .2007
Con la collaborazione di Con il contributo tecnico di Produzione e organizzazione